ultime news
matita
In primo piano

L’aeroporto Catullo di Verona si rinnova, si amplia e si illumina grazie al cavo LTC

Un altro successo va ad aggiungersi alla lunga lista delle forniture di prestigio de La Triveneta Cavi. Questa volta l’intervento riguarda il nuovo Terminal Catullo di Verona, un progetto infrastrutturale, come riportato da ANSA, dal valore complessivo di 68 milioni di euro.

Nello specifico La Triveneta Cavi ha fornito 25 km di cavo FG16H1R12, un prodotto studiato per l’ambiente aeroportuale, che rispetta i requisiti di prestazione al fuoco secondo la norma EN 50575 ; è utilizzato per l’installazione fissa di circuiti primari per sistemi in serie di illuminazione e segnalazione mediante radiofari nelle piste di atterraggio e decollo degli aeroporti. La fornitura ha inoltre riguardato 70 km di cavo per posa fissa e mobile, interna o esterna, Triflex Plus H07RN-F. Entrambi i cavi de La Triveneta Cavi che saranno installati al Catullo sono ovviamente certificati CPR.

L’aeroporto Catullo, assieme agli scali di Venezia, Treviso e Brescia, fa parte del Polo aeroportuale del Nordest che ha gestito, nel 2019, la cifra incredibile di 18,5 milioni di passeggeri. Per contestualizzare l’opera, come spiega ANSA, il progetto generale di costruzione sta riguardando la riqualificazione e l’ampliamento del terminal partenze del Catullo, la cui superficie passerà dagli attuali 24.840 metri quadrati a 36.370 metri quadrati, a cui si aggiungerà la ristrutturazione di oltre 10.000 metri quadrati di aree già esistenti. La nuova infrastruttura sarà realizzata in un’ottica di sostenibilità ambientale, alta manutenibilità e risparmio energetico.

Continua